I sistemi di controllo del Green Pass di HIKVISION

Hikvision ha prodotto sistemi super innovativi e all’avanguardia, che sono in grado di leggere il QR code del green pass. Questo consente di eseguire i controlli senza alcun contatto, in maniera rapida ed automatica, per consentire la partecipazione ad eventi, fiere e luoghi di lavoro.

Con l’aggiunta di un QR code reader ai terminali – attraverso un cavetto USB – è possibile effettuare il controllo del green pass in maniera molto efficiente. Viene inoltre eseguita una verifica della validità ed autenticità del documento, attraverso il collegamento alla piattaforma nazionale-dgc.

Come funzionano?

I termoscanner HIKVISION possiedono, in un unico prodotto, tre funzionalità:

  • Rilevazione della temperatura;
  • Controllo del green Pass;
  • Rilevazione della temperatura e controllo del green pass nello stesso momento.

Grazie all’utilizzo di Hik Central, inoltre, si possono verificare anomalie riscontrate durante il controllo del green pass, e attraverso la combinazione di controllo accessi tramite tessera e verifica della certificazione verde, si può accertare la corrispondenza tra chi effettua l’accesso e il green pass presentato.

Nel rispetto delle normative privacy, la lettura effettuata per il controllo non mostra né memorizza alcun dato personale diverso da quelli mostrati sulla app VerificaC19 e tantomeno l’evento che ha generato l’erogazione del certificato verde (tampone negativo, vaccino o guarigione), ma soltanto nome, cognome, data di nascita e paese di rilascio della certificazione.

I terminali HIKVISION utilizzano il Software Development Kit-SDK rilasciato dal Ministero della Salute e finalizzato ad integrare, nei sistemi di controllo accessi e temperatura, dispositivi per verificare la Certificazione verde mediante lettura del QR code: è assicurato quindi anche lo standard di protezione dei dati richiesto.