Facciamo il “4° grado” alle sirene d’allarme: occhio alle dicerie

Sirene grado 4

“Ho sentito che raggiungono con una scala il dispositivo, lo coprono con una scatola da scarpe dentro la quale poi immettono della schiuma indurente e in pochi minuti la sirena è fuori uso: perché dovrei metterla?”

“A un mio amico la sirena gliel’hanno rotta con una sassata ben assestata, bella roba.”

“Ma quale normativa? Sicuramente è una tecnica per vendere più sirene.”

A tutti gli installatori professionisti capita continuamente di sentire storie di questo genere riportate dai clienti che le hanno ascoltate a loro volta direttamente da rivenditori un po’ improvvisati o magari al bar.

E alcuni ragionamenti potrebbero anche sembrare sensati, se non fosse che le sirene dei sistemi d’allarme nel 2022 non sono delle semplici campane a festa che possono essere zittite da una pietra, ma sono dei dispositivi sofisticati capaci di rilevare infrazioni e manomissioni, comunicare con la centralina e allertare chi di dovere di un pericolo anche senza suonare.

Le sirene, soprattutto quelle di qualità, sono utili e valide alleate nel prevenire e contrastare un’infrazione.

La prossima volta che qualcuno si lancia in discussioni di questo tipo basterà chiedergli di quale tipologia di sirena sta parlando.

Quando si dice “fare il 4° grado”

La normativa permette di riconoscere la qualità di un dispositivo con dei gradi che vanno da 1, il più basso, a 4, il più alto.

Questo semplice sistema permette di incasellare agilmente il proprio dispositivo di diffusione sonora grazie a dei requisiti che ne certificano l’adeguatezza e ne definiscono le caratteristiche principali.

Ad esempio le sirene di qualità di grado 4 tra le altre cose garantiscono:

  • cicli continui di controllo della batteria;
  • autodiagnosi ciclico e al riavvio;
  • segnalazione di guasto o anomalia alla centralina e quindi al sistema;
  • controllo continuo della batteria e della tensione;
  • resistenza ai colpi e alla rottura con possibile allarme di manomissione;
  • sistema anti-perforazione con allarme di manomissione;
  • resistenza ambientale (caldo, freddo, umidità).

Insomma, i professionisti aggiornati conoscono l’importanza di una buona sirena come parte integrante di un buon sistema di sicurezza.

In ABES potete trovare moltissimi tipi di sirene certificate e adatte alle vostre installazioni e potete approfittare dei consigli e della professionalità dei nostri tecnici per aggiornarvi su tutte le ultime novità offerte dalle aziende leader nel settore.

Contattaci!

    1 Comment

    Comments are closed.